SendinBlue: 9 Pro e 5 Contro [+ Guida per WordPress]

Sendinblue recensione cop

In questa recensione di SendinBlue, discuteremo di tutto ciò che c’è da sapere su questo famoso software di email marketing.

Valuteremo anche l’integrazione di SendinBlue WordPress, cercando di capire quanto sia facile l’aggiunta del tool in un sito web.

Esamineremo ogni funzione passo passo e non ci limiteremo a capire come usare Sendiblue, ma ci focalizzeremo anche sui principali Pro e i principali Contro (sì, ne ha, non esiste il software di email marketing perfetto!).

Infine, confronteremo SendinBlue con i migliori software di email marketing sul mercato, confrontando le caratteristiche e valutando in cosa è migliore e cosa no.

Iniziamo!

Sito Ufficiale SendinBlue – Prova Gratuita

SendinBlue per l’email marketing: cos’è?

SendinBlue è una soluzione di email marketing per le PMI che vogliono inviare e automatizzare campagne di email marketing, anche se hanno un budget limitato.

Senza alcun dubbio tra i migliori strumenti di email marketing.

👉 Ti potrebbe interessare anche: I migliori software di email marketing al Mondo

Non a caso oggi SendinBlue ha oltre 100.000 clienti e invia ben 100 milioni di email al giorno.

Un risultato che lo rende il software di email marketing più potente in Europa. SendinBlue è stato lanciato nel 2012 e da allora non ha mai smesso di crescere e di fare upgrade per restare al passo coi tempi. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche da conoscere.

sendinblue-software-email-marketing

Le caratteristiche più importanti di SendinBlue

La maggior parte dei marchi e degli operatori di marketing interessati a SendinBlue ha bisogno di inviare campagne di email marketing e newsletter.

Ma oltre questo, cosa si può fare con il software di email marketing Sendinblue?

L’editor SendinBlue è semplice ma ricco di funzionalità. Permette di lavorare tramite trascinamento e garantisce tutte le principali funzioni di editing. Inoltre, è in Italiano.

Iniziamo vedendo subito le caratteristiche e funzionalità più importanti di SendinBlue:

  • Editor e-mail drag-and-drop: SendinBlue viene fornito con un editor e-mail drag-and-drop piuttosto intuitivo. Qui puoi scegliere tra una varietà di elementi preimpostati per personalizzare il design della tua email.
  • Test A / B: ottimizza le tue e-mail testando più argomenti e scegliendo il vincitore.
  • Sendinblue sms: Sendinblue offre un servizio SMS con cui puoi inviare SMS e messaggi di risposta automatica.
  • Landing Page: (nei piani Premium ed Enterprise): puoi utilizzare SendinBlue per creare landing page da zero o utilizzare uno dei loro modelli pronti.
  • Gestione dei rimbalzi: puoi accedere a un registro del tasso di rimbalzo delle email. Attenzione che alcune volte i tassi di rimbalzo sono particolarmente elevati.
  • Rapporti e analisi: tutte le metriche indispensabili per l’email marketing, nonché la mappa dei clic e-mail, l’integrazione di Google Analytics e il monitoraggio geografico
  • Moduli di attivazione: i moduli di iscrizione di SendinBlue sono dinamici. Puoi personalizzarli per adattarli al tuo marchio. Le funzionalità più sofisticate includono la verifica captcha e il popolamento automatico dei dati (così le persone non devono inserire il nome ecc. Due volte)
  • Gestione delle liste: puoi gestire facilmente le tue liste di posta. Importa, esporta e modifica i contatti.
  • Segmentazione della posta elettronica: è possibile segmentare il pubblico in base ai dati demografici, alle azioni intraprese e ai punteggi dei lead degli iscritti.
  • Automazione dell’email marketing: SendinBlue offre numerose funzionalità di automazione dell’email. Ad esempio, l’editor del flusso di lavoro consente di segmentare i lead in base alle azioni sul sito, comportamento sul Web, coinvolgimento nelle e-mail, ecc.
  • Email transazionali: tramite SMTP, puoi inviare direttamente email transazionali. Ad esempio ricevute e conferme d’ordine, reimpostazione della password. Eccetera!
  • Modelli di posta elettronica: SendinBlue offre un centinaio di modelli di posta elettronica predefiniti per iniziare rapidamente.
  • Chat: è possibile includere una funzione di chat e posizionarla sul sito web per una comunicazione 1: 1 immediata con i visitatori del sito.
  • CRM: SendinBlue include un CRM di vendita e marketing. Nel CRM puoi centralizzare tutte le informazioni di contatto e impostare azioni di follow-up.
  • Assistenza clienti: l’assistenza clienti di Sendinblue non è tra le più reattive, ma fa comunque dignitosamente il suo lavoro. Inoltre, è tra i pochi servizi che offre assistenza in italiano.

Le campagne di email marketing

Quando si tratta di creare campagne di email marketing, SendinBlue offre effettivamente tutto il necessario.

Sono disponibili tre opzioni di editor di posta elettronica:

  1. L’editor drag and drop
  2. Un editor di testo
  3. Un editor su codice HTML (puoi importare il tuo modello di email in HTML e modificarlo da lì).

L’editor di posta elettronica drag and drop è quello più facile da usare. Vediamo come funziona. Una volta selezionato l’editor drag-and-drop, il file della nuova email si apre e puoi iniziare subito a modificare la tua email.

La versione gratuita di SendinBlue obbliga a mostrare il badge pubblicitario SendinBlue a fine mail. Non il massimo in caso di progetti professionali.

SendinBlue comprende all’interno dell’editor dei blocchi già pronti che è possibile trascinare per realizzare la mail da zero.

L’anteprima è a sinistra nell’immagine. È possibile aggiungere tutti i tipi comuni di contenuto di posta elettronica, come immagini, testo, pulsanti, ecc. Tutti i blocchi e i modelli sono ottimizzati per i dispositivi mobili per impostazione predefinita.

Oggettivamente risulta facile modificare il design delle email. Inoltre la funzione di salvataggio automatico permette di lavorare e fare modifiche senza rischiare di perdere qualsiasi lavoro sui template email.

L’editor dell’email comprende diverse funzioni:

  1. La visualizzazione delle modifiche è in diretta. Mentre modifichiamo l’email, vediamo esattamente come sarà il risultato estetico finale.
  2. Inoltre, quando si passa il mouse su una sezione, vengono visualizzate le opzioni di modifica per quella sezione. Possiamo aggiungere, copiare ed eliminare sezioni, inserire nuovi contenuti, aggiungere testo e immagini, ecc.
  3. Quando facciamo clic all’interno di un blocco, le opzioni per quel blocco vengono visualizzate a destra. Ad esempio i colori e le dimensioni dei pulsanti.
  4. È anche possibile modificare le immagini con l’editor di immagini integrato di SendinBlue. Si può ridimensionare, ritagliare, aggiungere testo alle tue immagini e utilizzare filtri (colore ed effetti).

L’editor di posta elettronica risponde eccezionalmente bene ai movimenti del mouse, non ci sono ritardi. La mia esperienza nell’editor di posta elettronica Sendinblue è stata eccellente.

Infine, notiamo che sono inclusi test approfonditi della posta in arrivo. In pratica potremo inviare una mail di prova alla nostra casella email, per verificare che il risultato finale sia effettivamente come da nostre aspettative.

A proposito delle immagini notiamo che alcuni clienti hanno avuto qualcosa da ridire. Un utente riporta:

“Abbiamo acquistato un piano e un IP dedicato a pagamento (così da poter inviare più di 40 email all’ora). Configurato un sottodominio come richiesto da loro. Dopo tutto, scopriamo che i link per visualizzare le email (in un browser) che vengono generati dal loro sistema non funzionano. Il supporto ha fatto funzionare la pagina installando un certificato Let’s Encrypt ma per le immagini (che utilizzano un sottodominio img per motivi sconosciuti), si aspettano che paghiamo 12 € / mese extra. Dato che questa è una caratteristica di base, non dovrebbero esserci costi nascosti. Lo trovo inaccettabile.”

Mi sono documentato a riguardo. Il concetto è che nel caso di immagini piuttosto pesanti SendiBlue potrebbe dover ospitare l’immagine sui propri server e dunque in questo caso richiede un servizio aggiuntivo di “hosting” per le immagini.

Personalmente non ho avuto problemi con le immagini piccole, non ho fatto test con immagini particolarmente pesanti. Tuttavia il pagamento aggiuntivo per immagini pesanti non lo avevo mai sentito, dunque non mi ha lasciato troppo positivo a riguardo.

I modelli email gratuiti

SendinBlue offre una libreria di modelli email per aiutarti a iniziare il più velocemente possibile. Sono disponibili circa un centinaio di modelli.

I modelli di email sono organizzati in categorie, ad esempio:

  • Concorsi
  • Ecommerce
  • Eventi
  • Settore vacanze
  • Generazione di contatti
  • Newsletter
  • Email di vendita

Se non sei un web designer, l’utilizzo dei modelli di email è un ottimo punto di partenza. Hanno un aspetto professionale e sono ottimizzati sia per utenti desktop e mobili.

Naturalmente, starà a te utilizzare un modello email che sia in linea con il tuo progetto e sito web.

Ogni elemento all’interno dei modelli è personalizzabile. Puoi modificare le e-mail proprio come faresti con una normale e-mail, aggiungere sezioni, immagini ecc.

Per personalizzare al meglio i template Demo Sendinblue ricordati di:

  • Aggiungere un’intestazione con il tuo logo
  • Utilizzare la combinazione di colori in linea con il tuo sito web
  • Modifica il piè di pagina dell’email
  • Modificare i contenuti (testo e immagini)
  • Aggiungere i pulsanti d’azione chiari e comprensibili

Ricordati di salvare il template dell’email una volta completato! Il template salvato sarà nella cartella “I miei modelli”, quindi non dovrai ricominciare da capo ogni volta che lanci una nuova campagna.

Risparmierai molto tempo. Se hai più “marchi” o lavori come agenzia digitale, puoi anche importare modelli da altri ambienti.

Gestione dei contatti in SendinBlue

La gestione dei contatti è fondamentale nell’email marketing. In SendinBlue, è possibile gestire i contatti nella scheda “Contatti”.

Vediamo nel dettaglio le funzionalità all’interno della gestione delle liste in Sendinblue:

  • Creazione e segmentazione degli elenchi email
  • Modifica dei singoli contatti (o interi elenchi)
  • Statistiche sul livello di coinvolgimento dei contatti
  • Moduli di iscrizione realizzabili tramite editor Sendiblue
  • Importazione dei nuovi contatti (.csv E copia / incolla)
  • Dettagli dei singoli contatti, ad esempio aperture, clic, preferenze, ecc.

La mia esperienza di gestione dei contatti è stata quasi impeccabile (in un test con prova gratuita). Anche l’importazione di contatti da programmi esterni non da nessun problema.

Puoi attivare e-mail una tantum con l’automazione della posta elettronica SendinBlue, ma puoi anche impostare sequenze di autoresponder e canalizzazioni di posta elettronica.

Naturalmente starà a te impostare un’automazione funzionale ai servizi/prodotti che hai da offrire ai tuoi iscritti.

Ecco 5 esempi di azioni “tipiche” per un iscritto da integrare con l’automazione di Sendinblue:

  1. Quando qualcuno si iscrive alla tua mailing list, puoi inviare automaticamente un’e-mail di benvenuto, seguita da una serie di follow up. Ad esempio, potresti inviare suggerimenti su ebook o blog interessanti, così come consigli per “scaldare” il pubblico all’idea di acquistare un certo tipo di prodotti.
  2. Quando un potenziale cliente visita una pagina Web o un collegamento specifico, invia al visitatore un’e-mail con ulteriori informazioni sull’argomento. (Consigli con contenuti utili inerenti la nicchia che lo interessa).
  3. Quando un cliente aggiunge un prodotto nel carrello, ma non acquista, è sempre utile inviare una email di follow up per ricordare di completare la transazione.
  4. Chiedi feedback ai nuovi clienti ad una settimana dopo il loro primo acquisto.
  5. Se è il compleanno di un cliente, inviagli un’e-mail di compleanno con un omaggio o un coupon! (naturalmente significa che nella form o in una qualche mail di follow up dovrai chiedere questa informazione ai clienti).

Inoltre, una nota di merito va al fatto che SendinBlue ha creato delle sequenze di automazione di posta elettronica più popolari.

Tutto questo è attivabile nella scheda “Automazione”. Sebbene l’automazione non funzioni a “blocchi” come per altri competitor (che personalmente trovo più chiari), resta piuttosto semplice e facile da capire.

È anche presente una guida passo passo che descrive nel dettaglio come attivare le automazioni in SendinBlue.

Ricordati che l’idea dell’automazione deve essere quella di automatizzare il processo di benvenuto e di mantenimento dei contati con i tuoi potenziali clienti.

Nel tempo otterrai sempre più dati che potrai utilizzare per inviare campagne sempre più dettagliate (attraverso la segmentazione degli iscritti) e logicamente più performanti.

Come attivare un’automazione in SendinBlue?

Per avviare un flusso di lavoro automatizzato, avrai bisogno di un “Trigger”. Il trigger è l’azione che avvia l’automazione.

Ad esempio, un visitatore potrebbe iscriversi alla tua lista e-mail (attivando l’automazione), che quindi attiverà automaticamente una campagna e-mail.

Quando crei un nuovo flusso di lavoro, SendinBlue offre quattro punti di ingresso per attivare l’attivazione:

  • Attività nell’email (esempio click ad un link)
  • Dettagli del contatto
  • Invio del modulo di contatto
  • Attività nel sito web
La creazione di un’automazione non è tramite “drag and drop”. Questo non è un problema per piccole automazioni, ma per automazioni complesse può diventare abbastanza stressante e problematico.

L’impostazione di un flusso di lavoro di automazione della posta elettronica è abbastanza semplice. SendinBlue fornisce una guida passo passo durante la creazione del primo worklow. Inoltre, troviamo diversi tutorial disponibili all’interno della knowledge base di SendinBlue.

Non posso non fare notare che la creazione dell’automazione non è tramite trascinamento. Questo non è un problema per piccole automazioni, ma per automazioni complesse può diventare abbastanza stressante e problematico.

SendinBlue Social Media Tools

SendinBlue offre anche alcuni strumenti di social media marketing. Questa è un’aggiunta relativamente nuova che non si trova spesso nei software di email marketing.

Una delle funzionalità più utilizzate è quella degli annunci Facebook lanciati direttamente dall’account SendinBlue. Puoi retargetizzare vecchi contatti o raggiungere nuovi segmenti di pubblico in base alle tue liste di posta elettronica.

Non solo, ma Sendinblue potrà comunicare con facebook, e sfruttando la tua lista potrai targetizzare tramite una campagna ”lookalike” tutte le persone simili alla lista di iscritti che già possiedi.

Un annuncio di Facebook in SendinBlue contiene testo, un’immagine e un collegamento al tuo sito web o alla tua landing page. Il tutto realizzabile all’interno della piattaforma di Sendiblue.

SendinBlue CRM

SendinBlue ha un CRM di vendita incluso. Se non disponi di un sistema di gestione dei clienti, questa può essere un’ottima aggiunta. SendinBlue CRM è dove puoi memorizzare tutte le informazioni che hai dei tuoi contatti e pianificare i follow-up.

Le attività comprendono: inviare un’e-mail, una telefonata, un’attività, una riunione o semplicemente attivare una scadenza per farti ricontattare.

sendinblue-email-editor

Puoi memorizzare ulteriori informazioni sul profilo come note da comunicazioni precedenti che hai ricevuto o caricare qualsiasi documento pertinente direttamente nel profilo di contatto.

Puoi utilizzare gli elenchi per organizzare i tuoi contatti in base ai criteri che preferisci. Potrebbe trattarsi di dati demografici simili, la fonte da cui provengono i lead, quanto si trovano nella canalizzazione di conversione dei lead, ecc.

Le funzionalità CRM possono essere delegate anche ad altri membri del tuo team (o un assistente virtuale). È possibile anche aggiungere scadenze a queste attività per schedularle in maniera precisa. Grazie a delle notifiche integrate, riceverai un’email una volta che l’attività è pronta.

Moduli di registrazione e di partecipazione

I modelli di SendinBlue per la registrazione e i moduli di iscrizione sono assolutamente avanzati. È possibile personalizzare i moduli utilizzando l’editor di trascinamento dei moduli.

In pochi secondi, puoi modificare la combinazione di colori, inserire immagini, aggiungere testo e scegliere i caratteri desiderati. Puoi anche aggiungere molti altri campi ai moduli: dipende interamente da te quali informazioni vorrai raccogliere al momento dell’iscrizione di un utente.

Una volta realizzato il modulo, compreso di campi da immettere e design in linea con il tuo stile, puoi incorporarlo nel tuo sito web incollando il codice HTML.

I moduli Sendinblue utilizzano la verifica captcha, per ridurre le registrazioni di bot e puoi scegliere se gli abbonati dovranno passare attraverso la fase di conferma di doppia autenticazione o meno. (Ovvero confermare l’iscrizione attraverso un link email su cui cliccare).

Resta anche la possibilità di inserire manualmente dei nuovi iscritti tramite un sistema interno alle liste. Sarà possibile aggiungere tutti i campi tipici della lista (email, nome, genere, età) in modo che tu possa aggiungere, nel caso ce ne fosse bisogno, degli utenti in maniera manuale.

Attraverso la sezione moduli è possibile creare un semplice template per una newsletter. L’integrazione della Newsletter in WordPress si realizza incollando il codice Html che viene fornito al termine della creazione.

👉 Ti potrebbe interessare: come creare e utilizzare una Newsletter di qualità

Rapporti e analisi

Quando si tratta di reportistica e analisi, SendinBlue tiene traccia di tutte le metriche di posta elettronica indispensabili per un software di email marketing, tra cui:

  • Invii, rimbalzi, aperture e clic
  • Tasso di iscrizione e annullamento dell’iscrizione
  • Risultati dei test A / B
  • Statistiche sulle campagne automatizzate
  • Mappa dei clic nelle e-mail
  • Geo-tracking
  • Un’integrazione di Google Analytics: Sendinblue aggiunge automaticamente i codici di monitoraggio ai link della tua campagna email. Quindi puoi utilizzare Google Analytics per analizzare tutte le persone che provengono dalle tue e-mail e quali campagne hanno il rendimento migliore.
  • Tassi di coinvolgimento delle tue liste

Dopo aver creato un flusso di lavoro di automazione di una certa lista, SendinBlue terrà automaticamente traccia di tutti i dati sopra citati.

Volendo, è anche possibile tenere traccia degli eventi al di fuori di SendinBlue (come il traffico del sito web, le vendite, i carrelli abbandonati, ecc.) e incrociare questi dati con quelli forniti automaticamente da Sendinblue.

Per incrociare questi dati, ti servirà aggiungere un piccolo pezzo di JavaScript nel tuo sito web (è presente una guida molto chiara in tal senso su Sendinblue).

In questo modo potrai:

  • Utilizzare i cookie per monitorare i visitatori del sito web
  • Identificare gli abbonati che hanno fatto clic sul collegamento all’interno delle tue e-mail
  • Monitorare le visualizzazioni di pagina

Utilizzando anche questi tracciamenti, otterrai una visione più approfondita delle tue campagne e del comportamento dei tuoi iscritti una volta che hanno ricevuto le email.

Revisione SendinBlue: integrazioni e API

SendInBlue è nella libreria Zapier, un’app funzionale all’integrazione di software differenti.

Questo significa che l’integrazione con alte app è molto semplificata. Ci riferiamo in questo caso a strumenti di lead generation, corsi online e piattaforma LMS, gestione di eventi, e-commerce, analisi e CMS.

SendinBlue comprende inoltre diverse integrazioni native, tra cui:

  • SendinBlue WordPress
  • SendinBlue Drupal
  • SalesForce
  • PrestaShop
  • SendinBlue Clickfunnels
  • Magento
  • Shopify
  • SendinBlue Wix

Per esempio, il plugin SendinBlue per WordPress è molto popolare. Grazie al plugin è possibile

  • Creare moduli di iscrizione che si adattano al tuo progetto e includerli nei post o pagine;
  • Progettare, impostare e programmare le email transazionali tramite Sendinblue SMTP;
  • Gestiscre i contatti in modo semplice ed efficiente, direttamente in WordPress attraverso il plugin Sendinblue WordPress;
  • Gestire lato sito web (parte) delle tue campagne email;
  • Accedere e analizzare le statistiche della campagna

Il team di SendinBlue lavora costantemente per rendere native sempre nuove applicazioni. Naturalmente, è possibile anche utilizzare l’API di SendinBlue per integrare e automatizzare molte attività.

SendinBlue Landing Page

La possibilità di creare landing page è una funzione proposta sempre più spesso dalla maggior parte dei software di email marketing.

Questo perché si suppone che grazie ad un unico strumento sia possibile avere un ecosistema “completo”, su cui si gestiscono le campagne pubblicitarie, si gestiscono le landing page e si gestiscono le email attraverso il software di email marketing.

Naturalmente, la premessa è che non è possibile propriamente paragonare una landing page creata con un software di email marketing con quelle realizzabili con software nativi per la realizzazione di landing page.

Fatta questa doverosa premessa, le landing page realizzabili con SendinBlue sono funzionali allo scopo, facili da utilizzare e molto eleganti.

Possiamo utilizzare le landing page per semplificare diversi processi. Per esempio è possibile:

  • Usare una landing page incentrata su un unico prodotto per aumentare le conversioni specifiche per il prodotto stesso
  • Utilizzare landing page per campagne pubblicitarie / social media utili a raccogliere informazioni sul tuo pubblico. Con l’automazione, puoi valutare i lead e pianificare un follow-up a seconda dei gusti degli iscritti.
  • Promuovere contenuti / lead magnet specifici per raccogliere contatti e iscritti. Da qui potrai sincronizzare i nuovi contatti con le tue liste e procedere con le automazioni dei tuoi prodotti.

Notiamo che le landing page sono disponibili solo nei piani Premium. Proprio come per le email, SendinBlue ha modelli di landing page predefiniti utili a semplificare il processo di realizzazione della landing page.

Decisamente non aspettiamoci funzionalità avanzate come nel caso di software nativi per la realizzazione di landing page, non è questo lo scopo di Sendinblue, che è uno strumento di email marketing.
Tuttavia va onorato il fatto che esista anche questa possibilità, che può essere sfruttata nel caso ci sia bisogno di creare landing page già integrate con Sendinblue.

Assistenza clienti SendinBlue

SendinBlue offre agli utenti un pulsante “Aiuto” all’interno della piattaforma. Quando clicchi su questo pulsante, hai accesso alle FAQ di SendinBlue, alla chat web dal vivo o al supporto via ticket.

La mia prova ha dato come riscontro una buona reattività del supporto di SendinBlue.

È interessante notare che SendinBlue prevede dove gli utenti potrebbero aver bisogno di maggiore aiuto offrendo loro automaticamente un assistente “live”. Ad esempio, vedrai apparire un’opzione quando andrai a configurare il tuo primo flusso di lavoro di automazione.

Notiamo anche che SendinBlue offre assistenza via ticket in italiano. Sospetto che chi mi ha risposto non fosse italiano, ma usasse un traduttore, ma ci siamo in ogni caso capiti abbastanza bene.

Sendinblue Prezzi

I prezzi Sendinblue sono piuttosto ragionevoli. Ma come sono i prezzo rispetto ad altri competitor? In Sendiblue troviamo un piano gratuito e diversi a pagamento.

Il piano gratis permette un massimo di 300 email al giorno e alcuni limitazioni su diverse funzionalità. Per sbloccare il tetto delle mail si dovrà passare al piano Premium, che parte da 19 euro al mese.

La cosa a cui fare attenzione è che i prezzi SendinBlue si basano sul numero delle e-mail, piuttosto che sulla dimensione della lista di contatti. Questo è un aspetto che può presentare pro o contro: il fatto che ci vada bene o meno dipende essenzialmente dalla nostra strategia di email marketing.

Info sul piano gratuito Sendinblue

Una buona notizia è che SendinBlue ha un piano gratuito a tempo illimitato. Certamente è un ottimo punto di partenza, utile anche per provare SendinBlue prima di impegnarsi con i piani premium a pagamento

Ma cosa posso fare (e cosa NON posso fare) con il piano gratuito SendinBlue?

  • Il piano gratuito non è vincolato al numero di iscritti, ma al numero di email inviate (quindi è logico che il numero di iscritti diventa indirettamente, comunque, fondamentale.
  • Ci sono solo alcune restrizioni sul piano gratuito, per esempio le campagne SMS e le landing page non sono incluse nel pacchetto gratuito.
  • Il piano gratuito permette di inviare 300 email giornaliere (9.000 al mese). L’automazione della posta elettronica è gratuita per un massimo di 2.000 iscritti (e questo include sia il monitoraggio che l’analisi della qualità dei lead).
  • I primi 60 giorni del piano gratuito, avrai anche accesso all’assistenza telefonica. Dopo solo all’assitenza via ticket
  • Il piano gratuito non permette di creare A/B test né ha integrazioni per camapagne sposnsorizzate per i social network.
  • Nel piano gratuito abbiamo sempre il logo SendinBlue nel footer.

Concludendo, quando conviene SendinBlue?

Personalmente credo che la rimozione del limite al numero di contatti nel piano gratuito sia una grande mossa di marketing.

È ovvio che se abbiamo 3000 iscritti le 9000 mail mensili non saranno sufficienti. Dunque si è spostato semplicemente il collo della bottiglia dal numero di iscritti al numero di email inviabili.

Nel breve termine penso che SendinBlue abbia prezzi comunque molto interessanti, il piano gratuito non può che fare gola a molti.

Nel lungo termine, tuttavia, dobbiamo capire bene quante mail inviamo e quanto ci costerà ogni email attraverso il piano tariffario di Sendinblue.

PRO E CONTRO SendinBlue

PRO

  1. SendinBlue è un software di posta elettronica efficace ed ottimo per le piccole e medie imprese.
  2. Comprende un piano gratuito (che però ha qualche limitazione), mentre i piani a pagamento hanno un prezzo nella media.
  3. SendinBlue è uno dei pochi software di email marketing europei, e forse per questo comprende interfaccia e assistenza in italiano.
  4. L’editor di posta elettronica è all’altezza delle aspettative, e comprende tutte le principali funzionalità.
  5. Funziona perfettamente con il codice HTML. Nessuna modifica al layout.
  6. Orari di invio della newsletter modificabili e automatizzati.
  7. Statistiche in tempo reale, heat mapping, test A / B e rapporti dettagliati.
  8. Email transazionali e possibilità di inviare email personalizzate ai clienti.
  9. Utilizza le funzionalità di punteggio lead per classificare i tuoi contatti e inviare email diversi a clienti diversi.

CONTRO

  1. Supporto non reattivo, occasionalmente utile, ma spesso lento nelle risposte.
  2. Grave: le e-mail spesso vengono identificate come spam dai client email se non si acquista un IP dedicato.
  3. Le automazioni non permettono il drag and drop, rendendone macchinoso l’utilizzo.
  4. Indirizzi IP dedicati solo nella versione Premium (nella versione gratuita gli IP sono condivisi)
  5. Il materiale di tutoring di Sendinblue a tratti non è troppo completo, lasciando l’utente un po’ a se stesso

Alternative SendinBlue

SendinBlue è un software di email marketing completo e potente, ma certamente non perfetto. Sta ad ognuno di noi capire se è adatto al nostro tipo di esigenze, anche in prospettiva di crescita.

Esistono senz’altro delle alternative a SendinBlue che possono rispondere meglio a certe esigenze. Alcuni esempi?

  1. GetResponse – Anche lui in italiano, altrettanto completo, ma un po’ più economico. Tuttavia manca di piano gratuito.
  2. ConvertKit – Piuttosto potente e molto facile da usare, ideale per content creators che vogliono uno strumento intuitivo.
  3. Aweber – Uno dei più potenti e famosi al Mondo, ideale via di mezzo sia per professionisti che imprese medio grandi.
  4. ActiveCampaign – Molto avanzato, e ricchissimo di funzionalità, studiato prevalentemente per aziende strutturate.
  5. ConstantContact – Altro popolarissimo, particolarmente usato per newsletter o email marketing di ecommerce.

Conclusioni

Concludendo, SendinBlue è un buon servizio di email marketing?

L’email marketing è una parte importante per molte attività online e c’è un’ottima ragione. Grazie al piano gratuito SendinBlue, è possibile testare questo famoso strumento senza fare investimenti.

Personalmente, trovo che SendiBlue sia l’ideale per chi ha un numero di contatti particolarmente elevato, proprio perché SendiBlue non quantifica il costo sulla base del numero di iscritti, bensì sul numero di email inviate.

Allo stesso modo, facciamo molta attenzione al numero di email che inviamo o che abbiamo in previsione di inviare.

In alcuni casi, il prezzo sulla base del numero di email inviate potrebbe essere molto maggiore rispetto ai servizi di email marketing che si limitano al conteggio del numero di iscritti. La scelta, dipende dal nostro tipo di utilizzo!

Se ti interessa trovi qui l’accesso alla Prova Gratuita SendinBlue.

A presto!

Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments