Vuoi costruire una landing Page WordPress professionale, facile da usare e ad alte conversioni?

Sei nel posto giusto.

I Langing Page Builder WordPress oggi consentono di creare una landing page su WordPress professionale in modo economico e semplice. Grazie alla modalità drag and Drop non c’è bisogno di alcuna necessità di competenze di codifica.

In questo articolo, vedremo:

  • I migliori Landing Page Builder WordPress
  • Come creare una Landing Page WordPress che converta efficacemente

Bando alle ciance e iniziamo subito.

Perché usare una Landing Page WordPress?

Se hai creato il tuo sito web per vendere un libro, un servizio o un qualsiasi prodotto, devi creare una Landing Page.

Le Landing Page aiutano a migliorare le conversioni e convertire più visitatori in clienti. Vedremo più avanti, nel dettaglio, come ottimizzarle in maniera che riescano a convertire nel massimo modo possibile.

esempio

Naturalmente la maggior parte degli imprenditori e di chi opera su WordPress non è in grado di scrivere il codice del proprio sito o della propria Landing Page WordPress. È qui che entrano in gioco i Landing Page Builder WordPress Drag and Drop, che permettono di modificare le pagine semplicemente tramite strumento visivo di trascinamento.

Questi strumenti sono dotati di diversi modelli pronti per l’uso con strumenti di trascinamento della selezione per modificarli o creare intere Landing Page da zero.

Questo dà libertà di creare rapidamente Landing Page per campagne di marketing senza assumere uno sviluppatore. Inoltre, è possibile riutilizzare i modelli, crearne di nuovi e costruire una libreria di Landing Page utili a realizzare A/B test.

Detto questo, diamo un’occhiata ai migliori strumenti per creare Landing Page su WordPress conforntandoli l’uno contro l’altro.

I criteri per questo confronto sono stati: facilità d’uso, flessibilità, possibilità di design e qualità prezzo.

Landing Page WordPress: Builder TOP [Classifica]

Nell’elenco che segue vedremo sia i migliori plugin per creare Landing Page WordPress, sia i migliori landing page software integrabili facilmente in WordPress.

Gli strumenti in questo elenco sono stati accuratamente selezionati; ognuno consente di assumere il pieno controllo delle landing page e di impostare design / strutture personalizzate indipendenti dal tema WordPress utilizzato.

1. Elementor

elementor

Elementor è il plug-in per la creazione di Pagine, Post e Landing Page WordPress più famoso e utilizzato oggi sul mercato. È un Plugin attivo su oltre 3 milioni di siti Web WordPress.

Non è commercializzato di per sé come plug-in per creare Landing Page su WordPress, ma piuttosto come complemento per personalizzare ogni aspetto del proprio sito Web realizzato su WordPress.

Il vantaggio principale di Elementor è che otteniamo un’interfaccia drag-and-drop completa per qualsiasi pagina. È un builder visivo al 100% ed è possibile vedere immediatamente i risultati del lavoro. Non sono richieste abilità di codifica: basta prendere qualsiasi elemento e trascinarlo per creare la Landing Page.

Notiamo che esistono più di 150 modelli di Pagine già pronti disponibili gratuitamente. Tra questi, dieci modelli sono pensati specificamente per la creazione di Landing Page WordPress e sono tutti completamente personalizzabili. I modelli coprono campi come app, pulsanti azione, registrazione a webinar, lanci di prodotti, testimonianze, ecc.

Personalmente lo ritengo il migliore strumento per rapporto qualità prezzo. Va comunque sottolineato che è uno strumento che lavora direttamente dentro WordPress e in alcuni casi dovremo fare diversi test per raggiungere un risultato soddisfacente.

La curva di apprendimento non è troppo ripida, infatti non lo ritengo tra i più facili da usare.

PRO

  • Ottima soluzione gratuita (con alcuni limiti) ma ricca di strumenti.
  • Personalizzazione del sito e delle landing page davvero elevata.
  • Si integra con plug-in di terze parti per consentire di incorporare moduli di contatto, opt-in o altri elementi di conversione nelle Landing page.
  • Permette di creare Pop-Up, Form, Moduli e modificare post e widget del proprio sito.
  • Puoi includere facilmente un modulo di iscrizione e-mail o qualche altro meccanismo di conversione.
  • Le Landing Page sono responsive ai dispositivi mobili
  • La versione Pro da accesso a centinaia di template di Landing Page WordPress già pronti all’utilizzo.

CONTRO

  • Non viene fornito con alcun modulo di test A / B nativo, sebbene ci siano guide su come impostare test divisi con Elementor nei documenti ufficiali.
  • Solo dieci modelli di landing page sono disponibili gratuitamente.
  • Non è tra i più facili da usare, richiederà tempo per affinare tecnica e qualità dei risultati.

Sito Ufficiale Elementor


2. LeadPages

leadpages software landing page

Leadpages è tra i più “antichi” strumenti di landing page building, sia WordPress che su piattaforma indipendente. In effetti, è stato Leadpages ad essere tra i primi ad introdurre il concetto di landing page.

Fondamentalmente, il plug-in WordPress di Leadpages permette un livello di integrazione che consente di collegare il sito web con lo strumento principale di Leadpages.

In questo caso, non si crea la Landing Page tramite dashboard di WordPress, ma all’interno dell’interfaccia di Leadpages sul suo sito web (e questo è un notevole vantaggio).

L’editor è di questo Page Builder è molto facile da usare e la creazione di una Landing Page, a partire dai numerosi modelli preesistenti richiede davvero pochissimi minuti. Dopo aver creato la pagina in Leadpages, tutto ciò rimane da fare è selezionarla dalla sezione dei plugin nel wp-admin e impostare dove desideri che venga visualizzata sul tuo sito (come pagina autonoma, homepage, pagina 404…).

Naturalmente dovrai assegnarle un indirizzo URL in modo che la pagina creata in modo che la pagina creata in LeadPages funzioni perfettamente sul tuo sito WordPress.

Leadpages si distingue da altri prodotti in molti modi. Innanzitutto, tra tutti gli strumenti in questo elenco, offre una ampia libreria di design di Landing Page già pronte (diverse centinaia). Questi modelli coprono tutti i settori possibili: non importa se vuoi promuovere una newsletter, un prodotto, un servizio di consulenza, uno sconto, un omaggio o altro, troverai una Landing adatta.

Come con tutti gli strumenti riportati in questo elenco, anche in questo caso le Landing possono essere personalizzate tramite un pratico strumento di trascinamento visivo. Naturalmente, puoi quindi integrare anche la pagina con qualsiasi strumento di email marketing.

Inoltre, Leadpages ti offre anche strumenti per fare prove di test A / B.

PRO

  • Intuitivo, e facile da usare.
  • Supporto completo del drag-and-drop e modifica front-end nell’interfaccia Leadpages.
  • Non solo si ha accesso al Landing Page Builder, ma anche a popup e barre di avviso.
  • Vasta libreria di modelli di Landing Page già pronte (diverse centinaia).
  • Design ottimizzati per dispositivi mobili.
  • Possibilità di importare i propri design di landing page.
  • Test A / B.
  • Vari tipi di box opt-in (e modi per ottenere lead in generale).
  • Si integra con tutti i principali provider di servizi di posta elettronica.

CONTRO

  • L’utilizzo del software richiede un abbonamento mensile.
  • Non il più potente fra i page builder ad abbonamento.
  • Se desideri un test A / B, dovrai eseguire l’upgrade dal piano entry-level e optare per il piano Pro.

Sito Ufficiale LeadPages


3. DIVI Builder Plugin

Divi Builder è un’opzione popolare per la creazione di Landing Page in WordPress. È creato da Elegant Themes, uno dei più antichi negozi di temi WordPress sul mercato. Se stai utilizzando uno dei loro temi, probabilmente hai già accesso a Divi.

Viene fornito con decine di template pronti per l’uso. Puoi anche creare i modelli e riutilizzarli in seguito. Divi è dotato di un bellissimo editor di pagine ricco di elementi visivi in drag and drop. Personalmente lo ritengo uno degli editor per creare landing pages WordPress migliori in assoluto.

Divi è disponibile come tema con builder integrato, quindi si può usare sia per creare la landing Page in WordPress, che per creare un design personalizzato per l’intero sito web. È anche disponibile come builder autonomo che funziona con qualsiasi altro tema WordPress.

In questo caso DIVI si può rivelare l’ideale per chi vuole importare interi siti web, oltre che approfittare della potente funzione del Page Builder per WordPress.

Il plug-in Divi Builder funziona perfettamente in WordPress e include decine di modelli di layout già pronti per avviare rapidamente qualsiasi progetto.

Concludendo, Divi offre una eccellente esperienza utente con un editor per Landing Page in WordPress molto facile da usare e intuitivo. Troviamo anche una forte comunità intorno a Divi in rapida crescita e il team di ElegantThemes è costantemente alla ricerca di nuove funzionalità.

PRO

  • Editor visuale WYSIWYG per la creazione di pagine molto intuitivo e completo.
  • Possibilità di creare sezioni riutilizzabili da utilizzare in tutto il sito.
  • Possibilità di utilizzare modelli già pronti e personalizzabili.
  • Gamma di finestre per l’anteprima dei contenuti su smartphone, tablet e desktop.
  • Centinaia di modelli, landing page e addirittura interi siti web importabili.
  • Completamente dentro l’ecosistema WordPress.
  • Utilizzabile su un numero infinito di siti web con 1 sola licenza.

CONTRO

  • Manca un generatore di popup.
  • Tante opzioni, quasi troppe.
  • Molto carico, a livello di performance ci sono state alcune lamentele.
  • Progettato per funzionare al meglio col “proprio” tema, DIVI.

Sito Ufficiale DIVI


4. OptimizePress

optimizepress landing page wordpress

OptimizePress è un plug-in per creare Landing page WordPress. Si presenta come un tema e come un plugin che ti consente di usarlo con qualsiasi altro tema WordPress.

OptimizePress si presenta sotto forma di due plugin (OptimizePress Dashboard e OptimizeBuilder), che formano il profilo OptimizePress al momento della registrazione. Nello stesso profilo utente, hai anche accesso a guide per utenti e tutorial video per aiutarti nella configurazione.

Creare landing pages WordPress con OptimizePress è molto semplice. Fin da subito, sono presenti circa 50 modelli di landing page ottimizzati per scopi diversi, come iscrizioni e-mail, registrazioni di webinar, vendite di prodotti, lead magnet e altro ancora.

L’interfaccia del builder è simile a quella di Elementor, con l’editor in drag-and-drop, diversi elementi di contenuto che puoi posizionare sulla landing page e una gamma simile di funzionalità di modifica in tempo reale.

OptimizePress è una valida alternativa a Elementor, con lo svantaggio non avere praticamente elementi nella prova gratuita. Nonostante sia un software potente e completo, io fra i due preferisco usare Elementor.

PRO

  • Ottimo tutorial con una guida di benvenuto, un’intera libreria di video tutorial, oltre una knowledge base e webinar di coaching mensili.
  • I modelli di landing page coprono tutti gli scenari comuni e sono ottimizzati per le prestazioni.
  • Puoi rimuovere l’intestazione e il piè di pagina del tuo tema corrente, inoltre c’è un tema WordPress personalizzato integrato se ne hai bisogno.
  • 30 giorni rimborso garantito.

CONTRO

  • Nessuna versione gratuita o prova gratuita disponibile.
  • Test A / B non disponibile nel piano entry-level.

Sito Ufficiale OptimizePress


5. Beaver Builder

creare landing page wordpress beaver builder

Beaver Builder è un altro plug-in per creare landing page WordPress senza utilizzare piattaforme esterne.

Ancora una volta, otteniamo una gamma simile di funzionalità ed effetti simili a quelli che Elementor può offrire.

Detto questo, Beaver Builder non viene fornito con molti modelli di Landing Page, per ora sono circa una 30ina. Inoltre, solo un paio possono essere considerati design di landing Page classiche (con un modulo di attivazione e-mail incluso).

Modificare le Landing Page attraverso Beaver Builder è comunque piuttosto semplice. È sufficiente selezionare qualsiasi elemento o modulo e trascinarlo nella landing. Beaver Builder è progettato per funzionare con qualsiasi tema WordPress. È possibile anche cambiare tema, visto che l’impaginazione di una landing creata con Beaver Builder sarà indipendente e rimarrà inalterata.

Nonostante la sua facilità d’uso, è resta abbastanza potente da creare landing page WordPress adatte a qualsiasi tipo di sito web.

PRO

  • Facile da usare, soprattutto per i principianti.
  • Circa 30 modelli di pagina tra cui scegliere (la versione Pro)
  • Più di 30 blocchi di contenuti da inserire nelle tue pagine come testo, titoli, immagini, pulsanti, ecc. (La versione Pro).
  • Il piano Pro è più costoso di quello di Elementor, ma utilizzabile su un numero illimitato di siti.

CONTRO

  • Oggettivamente meno completo nelle funzionalità rispetto al competitor principale, Elementor.
  • La versione gratuita è molto limitata.
  • Non permette una personalizzazione così elevata.
  • Non consente la modifica di intestazione o piè di pagina del tema.
  • Nessun test A / B integrato

Sito Ufficiale Beaver Builder


6. Unbounce

Unbounce è una piattaforma per creare Landing Page integrabili con WordPress, o meno. Grazie al suo editor drag-and-drop è una delle piattaforme più facili da utilizzare, e non richiede abilità di programmazione. L’editor ha una libreria di oltre 100 modelli di landing page ottimizzate per le conversioni.

Notiamo che Unbounce nasce appositamente come landing page buider e infatti tutti i modelli di landing proposti sono ampiamente testati per massimizzare le conversioni. Usando quelle in libreria, o copiandone gli stili si può già essere sicuri di realizzare landing page ad alta conversione.

Oltre all’editor davvero professionale, Unbounce include anche caratteristiche di alto livello, come l’ottimizzazione delle perforamnce, barre adesive, popup, test A / B, integrazioni di terze parti.

Interessante anche lo strumento Smart Traffic: uno tool basato sull’intelligenza artificiale che invia automaticamente il traffico (sulla base di caratteristiche come età, sesso, ecc) alla Landing Page più pertinente.

Inoltre, l’azienda offre anche ai clienti interessati la possibilità di testare tutte le sue funzionalità attraverso la sua prova gratuita di 14 giorni Unbounce

Ho solo citato alcune Unbounce, ma già da queste capiamo ampiamente di come si tratti di uno strumento professionale di altissimo livello, destinato ad aziende o agenzie che hanno bisogno di test massivi e landing dalla qualità garantita.

PRO

  • Editor di page building di livello TOP e davvero facilissimo da usare.
  • Oltre 150 template preimpostati e possibilità di importarne altri da terze parti (es Themeforest).
  • Sostituzione di testo dinamico per campagne SEM.
  • Popup e barre adesive: crea facilmente popup e barre adesive per generare lead.
  • Test A / B illimitati.
  • Rapporti e analisi dettagliati del traffico.
  • Sostituzione dinamica del testo: una funzione che abbina alla Landing Page le query di ricerca immesse dai visitatori per massimizzare la pertinenza e aumentare le conversioni.

CONTRO

  • Non è possibile modificare il codice delle pagine realizzate.
  • La versione mobile a volte non corrisponde con l’aspetto visto da desktop
  • Integrazione con WordPress non facilissima, che a volte mostra qualche bug
  • Oggettivamente più costoso degli altri strumenti

Sito Ufficiale Unbounce


7. Instapage

Instapage è tra i landing page builder più potenti al mondo, secondo molti il più potente in assoluto.

È uno strumento utilizzato da aziende e agenzie strutturate, in grado di proporre la tecnologia migliore e di più facile utilizzo oggi sul mercato.

Purtroppo tutto questo ha un prezzo (molto alto) ed è solamente per questo che pongo questo strumento in fondo alla classifica.

Il page builder fornito da Instapage è tra i più completi e potenti in assoluto, in grado di permettere davvero qualsiasi personalizzazione di ogni aspetto di una Landing Page. Comprende oltre 200 Landing Page già pronte e divise per settore. Ciò ti consente di creare e testare facilmente le Landing Page per un’ampia gamma di campagne di marketing.

Instapage è specializzata nell’acquisizione di lead, e nell’analisi dei dati che influisce sul tasso di conversione di qualsiasi pagina. È essenzialmente in parte web design, in parte piattaforma di marketing e in parte analisi dei dati

Nota di merito all’integrazione con WordPress. Esiste un semplice plugin gratuito che permette di installare una pagina creata tramite Instapage in qualsiasi sito web in WordPress assegnandogli semplicemente l’URL.

Concludendo, Instapage è forse il migliore landing page builder in assoluto, ma naturalmente è studiato per chi cerca funzionalità avanzate e strumenti di ogni tipo per spremere al massimo le conversioni.

Tipicamente è uno strumento usato dalle aziende, sia che usino WordPress, che nel caso usino altri CMS.

Il più grande difetto è uno: il prezzo.

PRO

  • Editor drag and drop intuitivo che fornisce un posizionamento perfetto e profondamente personalizzabile.
  • L’editor supporta livelli e raggruppamenti per una maggiore precisione e flessibilità di progettazione.
  • Landing Page scaricabili su Pc e condivisibili con altri utenti anche offline
  • Le funzionalità di collaborazione ti consentono di lavorare insieme a un team per progettare le landing page
  • Visualizzatore di mappe termiche per aiutarti a ottimizzare le tue pagine di destinazione.
  • Supporta l’inserimento di testo dinamico per messaggi mirati a pubblici diversi (genere, preferenze, parole chiave usate…)
  • Oltre 200 template personalizzabili
  • Accesso a immagini stock professionali
  • Prova gratuita completa di 14 giorni senza carta di credito necessaria.

CONTRO

  • 200 templates non sono tantissimi, per esempio sono meno di Leadpages.
  • Prezzo pensato prevalentemente per aziende

Sito Ufficiale Instapage

Come creare Landing Page WordPress: 8 regole essenziali

1. Invito all’azione

I tre motivi più comuni per creare una Landing page sono:

  • Invitare gli utenti a registrarsi o iscriversi ad una email list.
  • Vendere un particolare prodotto in una particolare situazione (ad esempio, potrebbe essere un evento promozionale o una offerta a tempo).
  • Invitare gli utenti a scaricare o installare un software o un prodotto digitale.

Per questo risulta fondamentale che l’utente capisca fin da subito cosa aspettarsi dalla landing page che si trova davanti.

Un esempio di invito all’azione semplice è il tipico “Iscriviti alla nostra newsletter”. IL CTA propone spesso all’utente di fare clic su un elemento della pagina o di compilare un modulo.

I consigli essenziali sono:

  1. Esprimi chiaramente cosa fare. Spiega all’utente esattamente cosa deve fare (le istruzioni passo passo sono la scelta migliore) e cosa guadagnerà dal farlo.
  2. Non esagerare coi bottoni CTA. Non abusare di CTA, poiché potrebbe causare l’effetto opposto.
  3. Usa pulsanti CTA ben progettati. I pulsanti cliccabili sono un must, ma assicurati che siano in linea col design della landing page. Spesso colori diversi danno risultati molto diversi.

2. Titolo

Una Landing page ad alta conversione deve avere un titolo efficace.

In primo luogo, dovrebbe fornire ai visitatori le informazioni su ciò che devono aspettarsi da quella pagina. Un utente deve essere sicuro di essere nel posto giusto. Tieni presente che il titolo deve avere l’unico scopo di spingere i visitatori a rimanere sulla pagina web il più a lungo possibile per essere convinti dall’invito all’azione.

Ecco alcuni suggerimenti:

  1. Usa titoli semplici e brevi. Spiega semplicemente l’idea principale di ciò che potrebbero ottenere sul tuo sito web.
  2. Posiziona il titolo in un punto ben visibile e utilizza caratteri grandi per attirare l’attenzione del pubblico.
  3. Utilizza parole chiave pertinenti, inclusi i tag h1 e h2 per i titoli.

3. Coerenza ads landing

Secondo diversi studi una landing page troppo diversa dal banner o dalla fonte da cui è arrivato il pubblico porta il visitatore a pensare di trovarsi in una pagina spam e a fargli abbandonare la pagina stessa.

Sii coerente fra la sponsorizzata / banner / fonte utilizzata per veicolare pubblico e landing page stessa.

  1. Crea landing page per ciascuna campagna di marketing.
  2. Per i più avanzati, la landing page potrebbe anche variare a seconda della fonte. Aggiungi contenuti, codici promozionali e inviti all’azione consoni al pubblico che ti aspetti.

4. Sequenza visiva della Landing

La sequenza visiva garantisce che un utente vedrà tutti gli elementi necessari per impegnarsi nella call to action. Accelera la percezione delle informazioni e garantisce che l’utente alla fine compia un’azione mirata.

creare Landing Page WordPress esempi

Disporre gli elementi di una landing page WordPress in una sequenza visiva logica permette di chiarire le idee al visitatore nel minor tempo possibile. Determina l’ordine in cui desideri visualizzare gli elementi e rispettalo.

Utilizza grafici, icone e immagini vivide per guidare l’occhio dell’utente verso le aree importanti della pagina.

Usa colori contrastanti per alcuni componenti della pagina web. Attira l’attenzione del pubblico con l’aiuto di elementi luminosi.

5. Semplicità

Semplice non vuol dire banale.

La landing page WordPress deve essere visivamente semplice da “seguire”, ma esteticamente professionale e gradevole.

landing page builder templates

Una landing con troppe informazioni può spingere l’utente ad annoiarsi, confondersi e lasciare la pagina. Tutto dovrebbe essere chiarissimo: solo gli elementi necessari e nient’altro!

In questo caso ricorda:

  • Ogni elemento della pagina deve spingere l’utente a eseguire un’azione.
  • Focalizzati sull’invito all’azione. Lo scopo della pagina deve essere molto chiaro e spingere gli utenti a una sola azione. La presenza di altre azioni è consentita solo per facilitare l’attuazione di quella principale (ma personalmente la sconsiglio).
  • Fai respirare la landing page: lascia ampi spazi fra le diverse sezioni (soprattutto nella parte iniziale). Le pagine sovraccariche di informazioni non piacciono. Mai.

6. Nessun rischio!

Ovviamente a nessuno piace correre rischi. Assumiti la responsabilità della sicurezza, della privacy e delle frodi delle tue landing page WordPress.

  • Proponi una garanzia sul prodotto acquistato senza domande.
  • Cerca di prevedere e dissipare tutti i possibili dubbi. Le preoccupazioni più comuni legate ai dubbi sono i costi, la sicurezza e il tempo.
  • Se possibile, offri un servizio o un prodotto gratuitamente per farti conoscere. Ad esempio, se vendi un servizio a pagamento e hai diverse tariffe, fornisci una prova gratuita che non preveda l’inserimento della carta di credito.

7. Scarsità

Un grande classico per qualsiasi azione è sfruttare il principio di scarsità.

In una landing page WordPress tale principio si applica inserendo conti alla rovescia: proponi un’offerta imperdibile al visitatore appena arrivato, che avrà tempo ad esempio 30 minuti per approfittarne.

Sembra banale, ma questo semplice accorgimento può aumentare le conversioni di diversi punti percentuali.

  1. Suggerisci che il prezzo aumenterà dopo il primo accesso, o che le scorte finiranno a breve.
  2. Progetta un testo che trasmetta un senso di urgenza.
  3. Aggiorna dinamicamente le informazioni sul deficit segnalato. Ad esempio, inserisci un conto alla rovescia nella landing page.

8. Testimonianze

Le testimonianze sono il tocco finale indispensabile in qualsiasi landing page. Oltre il 90% degli acquirenti tiene conto delle testimonianze di altri acquirenti.

Usa feedback dai social, chiedi ai tuoi clienti di scriverti feedback via mail e pubblica i migliori sulla tua landing page. Ancora meglio se possiedi certificati di qualità legati alla tua azienda o al tuo prodotto.

  1. Inserisci feedback presi da testimonianze dei social o da qualsiasi altro mezzo.
  2. Usa gli elementi associati alla fiducia nel design.
  3. Inizia chiedendo a chi ha provato il tuo prodotto di lasciare un feedback sincero.

FAQ: la scelta del software per creare Landing Page WordPress

➤ Qual’è il miglior strumento per creare Landing Page WordPress?

Il mio strumento preferito è Elementor, gratis in versione base e completo nella versione Premium. Il migliore in assoluto resta Instapage, perfettamente integrabile con WordPress, ma pensato per agenzie o aziende.

➤ Quale landing page builder ha le migliori Demo/Templates?

Le Demo permettono di risparmiare moltissimo tempo nella realizzazione di una landing page. I migliori in questo senso sono Elementor, Divi o Instapages.

➤ Quale landing page builder WordPress è il più semplice da usare?

Ho provato la versione gratuita di UnBounce, trovandolo davvero facilissimo da usare. In alternativa, Divi è il più facile per chi vuole lavorare all’interno della dashboard di WordPress. Infine LeadPages è un ottimo compromesso fra prezzo ragionevole e semplicità (e potenza) dell’editor.

➤ Qual’è il miglior Landing Page Builder WordPress per A/B test?

Per avere la possibilità di fare test A/B di qualità bisogna inevitabilmente optare per servizi con piattaforme di terze parti. Instapage e Unbounce si avvalgono della IA per offrire landing diverse a seconda del pubblico (basandosi sul genere, interessi, keywords utilizzate…). Leadpages e Divi permettono A/B test più basilari, ma intuitivi e funzionali.

➤ Se voglio andare oltre la creazione di una Landing Page WordPress?

Lo strumento WordPress più completo da questo punto di vista resta a mio avviso Elementor, che permette di creare Pop-Up, design personalizzati di post e pagine di vario tipo, personalizzazione dei social e dei media e moltissimo altro. Consideriamo solo il fatto che la versione gratuita ha solo una frazione del potenziale.

Conclusioni

Non sta a me dire qual è il migliore strumento per creare landing page WordPress, perché come abbiamo visto ne esistono diversi e tutti studiati per rispondere a esigenze differenti.

Personalmente, dovendo sceglierne 3 opterei per:

  • Elementor: il migliore e più usato al mondo, soprattutto grazie ad una versione gratuita eccellente.
  • LeadPages: editor più facile da usare (piattaforma esterna a WordPress), ma costa più di Elementor.
  • Instapage: tecnologicamente il TOP, costantemente all’avanguardia, pensato soprattutto per aziende.

Nel caso ti stia chiedendo se vale la pena dannarsi per una Landing Page WordPress o meno, segnalo un esperimento documentato da Conversion-Rate-Experts.com.

Questa agenzia di marketing, nel 2020, ha condiviso i risultati ottenuti lavorando su un singolo esperimento di una landing page commissionata da un cliente, Moz.

Risultato? Ha registrato un aumento delle vendite del 52% (abbonamento a Moz Pro) per un aumento di $1 milione in entrate aggiuntive all’anno.

Non poco, considerando che si è trattato di fare semplicemente dei test per migliorare la landing page già esistente.

Inoltre, a quanto pare, più pagine di destinazione si utilizzano, migliori sono i risultati. Secondo lo studio, i siti con 10-15 landing page (o varianti della stessa pagina) ottengono il 55% in più di conversioni rispetto a quelli con meno di dieci landing page.

Insomma, creare landing page in WordPress non solo può essere facile, ma può garantire anche dei ROI importanti.

A te, non rimane che la scelta dello strumento!

Come sempre, in caso di dubbi o domande sono a disposizione nei commenti. A presto!

Andrea
Andrea, una laurea in ingegneria chimica, ma da sempre affascinato dalle "potenzialità dell'online". Così, da oltre 10 anni, lavoro nel digital marketing. Gestisco progetti miei (blog, e-shop, landing, funnels, ecc) e aiuto professionisti e aziende a trovare e utilizzare i migliori strumenti in ambito digitale. Quando non lavoro, abbandono la città per la pace del trekking e della montagna! Ad oggi, Selfmadeweb.it è una delle piattaforme di digital marketing più lette in Italia. Qui potrai trovare tantissimi contenuti, che, spero, potranno aiutarti nei tuoi progetti digital! Grazie per essere qui, e benvenuto su Selfmadeweb.it!
Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments