Landing page builder: I 7 TOP software al Mondo [2020]

landing page builder top

Un buon landing page builder può rivelarsi una macchina da soldi automatizzata, o un costoso software da cui non riusciamo a ricavare nulla.

Il fatto di appartenere alla prima o alla seconda categoria, dipende essenzialmente dalla nostra scelta e dalle strategie che adotteremo.

Oggi faremo un focus su entrambe le cose: capiremo quali sono i migliori software di landing page e vedremo brevemente alcune strategie per sfruttare tali software al meglio.

I migliori landing page builder offrono numerosissime funzionalità, che al giorno d’oggi possono fare differenze enormi in termini di conversioni. Invitano i visitatori all’azione, permettono di raccogliere nuovi contatti, garantiscono il seguito online e soprattutto generano vendite h24.

Nome di dominio personalizzato, mappe di calore per tracciare il coinvolgimento, integrazione con software webinar e integrazioni avanzate sia con pixel social (si pensi al tracciamento di facebook ads) sia con tutti i principali strumenti di email marketing.

Tuttavia, sembra che ancora tantissime aziende non abbiano trovato la loro landing page “perfetta”.

Dunque quali sono i migliori landing page builder attualmente sul mercato?

Iniziamo subito.

Landing page builder: cosa aspettarsi

Secondo le statistiche di Wordstream.com, solo il 22% delle aziende è soddisfatto dei tassi di conversione delle proprie landing pages, e solo il 16% è privo di barra di navigazione (che va evitata, per permettere al visitatore di completare subito l’azione, senza distrazioni!).

Inoltre, il 48% delle aziende afferma che migliorare il funnel di vendita online è una delle principali priorità delle loro strategie di vendita online.

Ma qual’è una buona conversione o una conversione al di sotto della media?

conversioni landing page
Conversioni medie, per industria, di landing page con traffico proveniente da Facebook. Fonte: Wordstream.com

Le landing page generiche, possono avere anche conversioni inferiori fino al 90% rispetto a landing page ottimizzate al meglio, a parità di offerta.

Dunque è importante creare landing page ottimizzate per accompagnare senza intoppi i clienti nel percorso di canalizzazione della vendita.

La classifica si basa sulle funzionalità del software, sulla facilità d’uso, sulle integrazioni di terze parti, sugli strumenti di automazione e sui prezzi

Una landing page di qualità rimane uno dei modi più efficaci per acquisire rapidamente le informazioni di un visitatore e metterlo sulla strada per l’acquisto di un prodotto o una serie di prodotti.

Come il noto Russel Brandon suggerisce da anni, spesso l’obiettivo della landing page non dovrebbe essere generare subito una vendita, ma piuttosto raccogliere una buona quantità di contatti!

Con un titolo ben scritto, un’offerta accattivante e qualche bonus in cambio di una mail, la landing page è un trampolino di lancio eccezionale per vendite ricorrenti, anche e soprattutto dopo la prima vendita.

Ok, ma quali sono i migliori landing page builder in grado di permettere di creare pagine professionali, e in grado di massimizzare veramente le conversioni?

Possibilmente facili da usare, ma con risultati professionali, naturalmente.

Bene, oggi lo scopriamo.

Pronti?

Landing Page Builder: Classifica [Aggiornata]

7. Wix

Il costruttore rapido di siti E landing page

landing page software wix

Wix è una piattaforma di costruzione di siti Web con oltre 100 milioni di clienti.

Il suo successo deriva dal fatto di semplificare il processo di creazione di un intero sito web, attraverso progetti basati sul trascinamento di sezioni di lavoro.

Le soluzioni di landing page sono progettate per casi d’uso limitato (“Prossimamente”, “Under Construction”, ”raccolta di email”) dunque non aspettiamoci certamente la libertà di scelta di altri landing page creator che vedremo più avanti.

Il grande motivo per cui Wix ha un numero così alto di clienti è perché le landing page possono essere create, gestite e ottimizzate gratuitamente.

Infatti Wix è un software per utenti finali, per lo più alle prime armi o amatori, non aziende.

Fra le caratteristiche principali di Wix troviamo:

  • Procedura semplificata di creazione del sito / landing page
  • Funzionalità Drag & Drop per le landing page
  • Cassetta postale personalizzata
  • Dominio personalizzabile (a pagamento)
  • Oltre 40 template pre impostati
  • Oltre 200 immagini di stock gratuite
  • Mobile-ready
  • Integrazione con la maggior parte delle app di email marketing (getresponse, Aweber, Mailchimp…)

In un certo senso possiamo immaginare Wix come una casa prefabbricata: la struttura fondamentale esiste già e non può essere cambiata. Possiamo, tuttavia, dipingere i muri a nostro gusto (scegliendo un tema) e aggiungere i mobili che preferiamo (gallerie fotografiche e integrazioni).

Wix ha il vantaggio di avere una curva di apprendimento molto rapida, proprio perché studiato per i meno tecnici di noi.
Altro grande vantaggio è il prezzo.

wix creare landing page

La versione free comprende degli ads che non si possono rimuovere (e se usiamo la landing page in maniera professionale decisamente meglio evitare) ma le altre versioni partono da un minimo di circa 20$ al mese, dunque molto abboradabile.

Poiché non è possibile passare a un nuovo tema dopo la scelta iniziale, è anche piuttosto difficile modificare le cose a progetto in corso (dovrai ridisegnarlo manualmente o ricominciare da capo). D’altra parte, questa limitazione facilita la più grande forza di Wix: flessibilità senza pari all’interno del tema scelto.

Conclusioni

Wix è una soluzione economica ma completa, per chi cerca un landing page creator che possa andare anche oltre, e permettere la creazione di un intero sito web.

Sia chiaro: Wix non nasce come landing page builder, quindi non è paragonabile alle libertà e integrazioni presenti in piattaforme che vedremo più avanti.
Inoltre, larghezza di banda e archiviazione sono fortemente limitate nei piani più economici.

Tuttavia, per chi vuole “iniziare” a farsi le ossa, può essere un’opzione veloce e di facile utilizzo.

Vista la poca libertà d’azione, non lo consiglio a progetti professionali o aziendali.

WIXPrezzo: a partire da da 9 al mese


6. Elementor

IL landing page builder WordPress

elementor landing page builder-wordpress

Con oltre 5 milioni di clienti, Elementor è il costruttore di pagine WordPress più popolare al Mondo.

Naturalmente, come detto, è un vero e proprio plugin. Dunque funzionerà solo se ospitato dal CMS WordPress, con la premessa che si sappia usarlo e che sia già ospitato da un hosting provider.

Detto questo, Elementor consente di controllare ogni aspetto delle pagine, inclusi layout, design, colori, caratteri, moduli e altro.

Come progetto open source, questo plug-in è ottimo per gli sviluppatori che hanno temi, componenti e prodotti personalizzati.

Le funzionalità chiave comprendono:

  • Modifica responsive (drag & drop) mobile ready
  • Oltre 80 elementi di design come video, pulsanti, distanziatori, gallerie di immagini, forme e altro ancora
  • Un builder pop-up personalizzato che si adatta all’aspetto del sito web
  • Integrazioni con praticamente tutti gli strumenti di marketing
  • Generatore di pagine di prodotti e archivi WooCommerce per e-commerce
  • Oltre 300 modelli realizzati da designer

Elementor, come detto, è una soluzione davvero interessante per chi ha già creato un sito web in Wordress.

Diventa meno utile se vogliamo creare una pagina web a sé stante, magari per proporre un funnel di vendita, perché necessiteremo in ogni caso del supporto e dell’installazione di Wordrepss.

elementor landing page softwarer wordpress

Altro svantaggio di Elementor è l’impossibilità di creare A/B test efficaci. Per come è strutturato WordPress, la pagina creata con Elementor sarà mediamente “statica” e dunque andrà modificata manualmente ogni volta per testare risultati differenti.

Elementor offre una versione gratuita del plug-in che include 30 widget di base per permettere la realizzazione fondamentale di una (semplice) pagina web.

Passando ad Elementor Pro si pagherà un abbonamento annuale. Attenzione però, perché un abbonamento “base” si può usare solo su 1 dominio.

Per passare all’utilizzo in un numero di siti illimitato si dovrà passare al piano Expert, da 200$ all’anno.

Conclusioni

Elementor è IL generatore di pagine per WordPress.

In assoluto, uno dei plug indispensabili se si utilizza la piattaforma WordPress come CMS per il sito web.

È un landing page builder completo, che costa cifre molto ragionevoli su tutti i piani, progettato su editor visivo per la creazione di siti web dinamici.
Integrabile con praticamente ogni strumento di ecommerce o di email marketing.

Per certi aspetti non è semplice come altri landing page builder che vedremo più avanti. Tuttavia è la scelta obbligata se si vuole gravitare su WordPress.

ElementorPrezzo: possibilità di piano base gratuito


5. Leadpages

Il landing page software economico (ma completo)

Leadpages è un altro player famosissimo per quanto riguarda i programmi per la creazione di landing page.

A differenza degli altri che vedremo, offre prezzi più economici per la media del settore. Come vedremo i prezzi sono “mascherati” da alcuni limiti, che vedremo più avanti.

Ma approfondiamo le caratteristiche.

  • Drag & drop tipico dei landing page creator
  • Oltre 150 modelli gratuiti da cui partire
  • Integrazioni con tutti i principali strumenti di pagamento e di email marketing
  • A/B test
  • Analisi dettagliate del traffico in entrata
  • Traffico e pagine illimitati
  • Possibilità di creare un sito web (tipo Wix)

Leadpages è un software essenziale, ma completo, che unisce la funzione di trascinamento drag & drop su griglia a template già esistenti da cui poter partire.

A differenza degli altri programmi, Leadpages ha piani tariffari che variano molto nel prezzo. Si passa da circa 40$ al mese per il base (se pagato mensilmente) fino agli oltre 300$ al mese per l’Advanced.

Oggettivamente Leadpages offre praticamente tutte le funzionalità di cui si può avere bisogno per la creazione di una qualsiasi pagina web.

leadpages software landing page

Dall’integrazione con strumenti di email marketing, all’integrazione di pagamento (però dal piano PRO) fino a pop-up e possibilità di raccogliere mail infinite.

Molto interessante anche la funzione legata alla creazione di un vero e proprio sito web completo, che si ispira molto ai software di creazione di siti web come Wix. (Che io personalmente non condiviso, perché preferisco la libertà di WordPress, ma capisco che possono essere molto adatti a chi vuole velocizzare di molto il processo).

Il vero contro (che in pochi dicono) di Leadpages è il limite legato ai siti web su cui è possibile lavorare.
Col piano base si può lavorare solo su 1 dominio, con il piano PRO solamente su 3 domini.

A conti fatti, Leadpages è una soluzione davvero eccellente se vogliamo spendere poco e avere un landing page builder completo e potente. Tuttavia teniamo conto di quanti siti web o landing page (con domini differenti) vogliamo creare!

Conclusioni

Il software per landing page di fascia economica, che però fa di tutto per restare al passo degli altri.
Le funzionalità che mette a disposizione sono complete, anche se personalmente non lo trovo il più facile da usare.

Eccellenti i prezzi proposti, che partono dalla metà rispetto ai classici competitor (anche se salgono poi molto in fretta per certe funzioni).

Se dobbiamo usare le landing page su più di un dominio, tuttavia, facciamo molta attenzione: il piano base vale per 1 dominio, il piano PRO per 3 domini. Per lavorare su più di 3 domini dovremo andare sul piano Advanced, da oltre 300$ al mese.

Dunque ideale se abbiamo in mente uno specifico progetto (o al massimo 3) e abbiamo un budget limitato. Ma se dobbiamo lavorare su più di 3 domini, semplicemente non conviene.

LeadpagesPrezzo: a partire da 35€ al mese


4. Unbounce

Il landing page builder per aziende focalizzato sulle conversioni

landing page builder unbounce

Unbounce è una delle soluzioni più professionali in assoluto fra i landing page creator.

Possiede alcune funzionalità uniche, come per esempio lo “smart traffic”, che lo rendono una scelta particolarmente adatta per aziende che devono lavorare con una quantità massiva di dati e interazioni.

Questo software mira a ridurre il più possibile il “rimbalzo” garantendo landing page che convertono in maniera sempre maggiore man mano che la campagna procede.

Unbounce si concentra su azioni chiare da far compiere al visitatore, in modo da semplificare il processo di navigazione. Questo include popup e barre di navigazione in formato sticky per facilitare la raccolta delle email.

A questo proposito, ma sostituzione dinamica del testo (una funzione che ha solo Unbounce) consente alle pagine di destinazione SEM di essere iper-targetizzate per ogni visitatore.

Come vediamo, le caratteristiche sono davvero avanzate:

  • Funzionalità di trascinamento drag & drop
  • Oltre 150 template preimpostati e possibilità di importarne altri da terze parti (es Themeforest)
  • Sostituzione di testo dinamico per campagne SEM
  • Popup e barre integrabili
  • Pagine mobili pronte per AMP
  • Popup e barre adesive: crea facilmente popup e barre adesive per generare lead.
  • Test A / B illimitati
  • Rapporti e analisi dettagliato del traffico
  • Sostituzione dinamica del testo: una funzione che abbina alla pagina di destinazione le query di ricerca immesse dai visitatori per massimizzare la pertinenza e aumentare le conversioni
  • Smart Traffic: uno strumento di conversione basato sull’intelligenza artificiale che invia automaticamente il traffico (sulla base di caratteristiche come età, sesso, ecc) alla pagina di destinazione più pertinente.

La funzione smart traffic è una delle caratteristiche veramente più interessanti di Unbounce. Permette infatti di mostrare pagine di destinazioni diverse in funzione dei visitatori e clienti diversi.

Possiamo segmentare il pubblico a seconda dell’area geografica, dell’età, delle preferenze di acquisto… è davvero uno strumento potente, specialmente quando abbiamo grandi volumi di traffico.

unbouce landing pages builder
Unbounce, insieme a Instapage, offre la personalizzazione più avanzata in assoluto.

Unbounce è una piattaforma basata veramente sulla massimizzazione delle conversioni. Il punto centrale della costruzione di landing page è convertire i visitatori in lead e clienti paganti – e Unbounce è creato appositamente per questo scopo.

Ho già detto che Unbounce viene fornito con test A / B illimitati, che è uno strumento cruciale per l’ottimizzazione delle conversioni. Ma include anche strumenti integrati progettati per acquisire più lead, inclusi popup e barre adesive e funzionalità di ottimizzazione dell’IA.

Insomma, uno strumento molto avanzato con numerose funzionalità.

Proprio per questo un po’ più difficile della media da imparare ad utilizzare e adatto in particolar modo ad aziende o ad attività che generano parecchi visitatori.

Conclusioni

Unbounce offre un landing page software tra i più potenti al Mondo, con caratteristiche avanzate sotto ogni punto di vista.

Il costruttore di landing page è funzionale e completo, le integrazioni sono solide e il design finale delle pagine è davvero professionale. Eccellenti poi le funzionalità di smart traffic (pagine di destinazioni dinamiche) e gli A/B test illimitati.

Senza alcun dubbio è uno strumento perfetto per le aziende, ed è proprio a loro che si rivolge.

Un po’ meno adatto a mio avviso ai liberi professionisti. La facilità di utilizzo è un po’ sotto la media, e molte delle funzionalità presenti non saranno utilizzate, pagandole per nulla.

UnbouncePrezzo: a partire da 70€ al mese


3. Getresponse

La soluzione di online marketing tutto in uno

getresponse landing page builder

GetResponse è una soluzione di marketing all-in-one, non specificamente un software di landing page.

Attualmente io lo utilizzo come email software, e in quello mi trovo benissimo.

Il software legato al servizio di creazione di landing page è piuttosto recente, ma sta riscontrando un successo e un interesse sempre maggiore.

Ora, non aspettiamoci una landing page troppo sofisticata e potente come possono essere quelle di Instapage, Unbounce o Clickfunnels. Tuttavia Getresponse risponde a diverse esigenze di base, che si possono adattare a molti marketer.

L’editor è drag e drop, dunque piuttosto facile da usare. È anche mobile-ready, e con un tocco potremo vedere i risultati della pagina in formato mobile.

Fra le caratteristiche più interessanti troviamo:

  • Integrazione ecommerce e webinar
  • Possibilità di Google analytics e di integrazione a facebook ads (con relativi pixel)
  • Oltre 50 modelli e template personalizzabili
  • Buona facilità di utilizzo
  • Modelli dinamici che consentono buoni tassi di conversioni
  • Libertà di pubblicare landing page su piattaforme diverse
  • Test A / B
  • Numerosi moduli tra cui scegliere
  • Oltre 5000 immagini di shutterstock a cui accedere
  • Prezzi molto accessibili

Ora, a fronte di queste caratteristiche, ci sono alcune mancanze, come per esempio l’impossibilità di usare altri strumenti di email marketing all’infuori di Getresponse stesso.

D’altra parte il pezzo forte di GetResponse è proprio l’automazione dell’email marketing.

getresponse-landing-page
Le landing page realizzabili con Getresponse sono molto “semplici”, seppur efficaci.

In pratica Getresponse ci dice: allo stesso prezzo di uno strumento di email marketing, io ti do la possibilità di creare landing page.

Tutto sommato, un’offerta onesta.

Conclusioni

Getresponse ha creato un proprio landing page software solo di recente, per incentivare i propri clienti ad utilizzarlo come strumento “tutto in uno” senza dover accedere a terze parti.

Per iniziare, potrebbe essere senz’altro una soluzione molto interessante.
La potenza del software non è elevata, molte funzionalità mancano, così come la creazione delle landing page non è proprio immediata.

Tuttavia, va detto che al prezzo di un semplice software di email marketing, portiamo a casa uno strumento per creare landing page.

Se siamo a corto di budget, sicuramente vale la pena farci un pensiero.

GetResponsePrezzo: a partire da 19€ a mese


2. Clickfunnels

Il landing page builder più usato dai professionisti indipendenti

landing page creator clickfunnels-prova

Clickfunnels è il landing page creator in maggiore crescita in assoluto. In pochi anni è passato da software per landing page sconosciuto a leader di mercato.

A conti fatti è il programma per la creazione di landing page più utilizzato al Mondo, visto che i suoi diretti concorrenti (Instapage e Unbounce) si rivolgono più ad un pubblico “aziendale” dunque un po’ più di nicchia.

Clickfunnels nasce per semplificare in maniera maniacale il processo di creare landing page, e anzi, si propone come possibile software per la creazione di interi siti web.

Ora, Clickfunnels lavora (come suggerisce il nome) attraverso la creazione di funnel di vendita, ovvero processi “guidati” che massimizzino le conversioni dei visitatori.
Questo, per sua natura, non permette a Clickfunnels di essere un sito web “strutturato”.

Non tanto perché non sia possibile, ma quanto perché come dimostrato più volte dal fondatore, Russel Brunson, più è semplice e “capibile” la landing page, maggiori saranno le probabilità di trasformare i visitatori in clienti.

Non posso non dire due parole anche sul fondatore, Russel Brunson.

A mio parere è anche grazie a lui che Clickfunnels è il software per landing page più usato al Mondo.

Russel Brunson ha fatto della formazione legata a Clickfunnels il vero punto di forza dell’intera azienda.

Appena iscritti avremo accesso a diversi corsi per iniziare (video gratuiti), case study, esempi di funnels di vendita milionari e davvero interessantissime nozioni di online marketing.

Personalmente ho imparato più dai corsi di formazione di Clickfunnels tenuti di Brunson, che da molti altri (pagati) visti in Italia.

Le caratteristiche principali di Clickfunnels? Essenzialmente tutto ciò che si richiede a un landing page software.

  • Funnels per vendita prodotto, webinar o iscrizioni a community
  • Pagine integrate di upsell
  • Integrazione con Pixel di Facebook o analytics di google
  • Popup per iscrizione a newsletter o per accesso ad altre pagine
  • Possibilità di creare dei funnel e condividerli esternamente
  • Domini personalizzabili
  • Test A / B
  • Integrazione con tutti i principali metodi di pagamento 8paypal/Stripe)
  • Integrazione con tutti i servizi di email marketing
  • Possibilità di avere creare una propria rete di affiliati che promuovano il prodotto
  • Programma di formazione fra i migliori in assoluto

Clickfunnnels è un software disegnato per B2C. In pratica la semplificazione della creazione delle pagine è massimizzata, rendono il processo davvero fluido e una volta che si avrà imparato, anche divertente.

Una delle chicche di Clickfunnels è la possibilità di creare dei funnel (quindi l’intero design) e di condividerli semplicemente con un link.

Questo significa che se siamo liberi professionisti o anche un’azienda, possiamo proporre o vendere dei design disegnati da noi in maniera super semplificata. Infatti, la persona qualsiasi persona potrà installare il funnel nel proprio account, semplicemente con un click.

Nota di merito ai corsi di formazione.

Prima di tutto troviamo numerose tecniche di vendita e di marketing di Russel Brunson (che vende a 10mila $ un pranzo con lui, o a 1 milione di $ un funnel creato da lui: guardare il suo sito per credere!).

Poi all’interno del programma funnelflix, troviamo innumerevoli video di formazione, sempre aggiornati, tra cui personaggi del calibro di Jay Abraham e Tony Robbins, ovvero dei veri mostri sacri del settore della formazione.

Tutto questo per creare una piattaforma che sia veramente in grado non solo di insegnare semplicemente a creare una landing page, ma soprattutto a monetizzarla e sfruttarla al meglio nel business.

Le tecniche e le possibilità sono numerosissime. E quello che da in più Clickfunnels è proprio cercare di spiegare COME sfruttarle al meglio.

Conclusioni

Uso personalmente Clickfunnels per vendere software online, e non me ne sono mai pentito. Ho provato anche altri landing page creator, e non discuto che software del calibro di Instapage siano alla pari se non superiori a Clickfunnels.

Tuttavia Clickfunnels, ha un vantaggio che (che può interessare o meno): ti forma costantemente.

In Clickfunnels è evidente come i fondatori vogliano che i clienti abbiano successo (perché naturalmente così rimarranno abbonati più a lungo!) e si impegnano costantemente perché ciò avvenga.

I contenuti proposti da Clickfunnels, oltre al software in sé, sono davvero di valore. Credo che sia per questo che Clickfunnel ad oggi è un’azienda con crescite a due cifre ogni anno.
Visti i 14 giorni di prova gratuita, è un software che consiglio di visionare, anche solo per dare un occhio ai contenuti di marketing avanzato sempre aggiornati e davvero interessanti.

ClickfunnelsPrezzo: da 97$ al mese


1. Instapage

Il software per landing pages più avanzato al Mondo

landing page builder instapage

Instapage è il software per creare landing page più adatto alle aziende fra tutti quelli visti. Utilizzato da colossi come ebay, Verizone e Vimeo, è certamente uno dei 3 leader nel settore della creazione di landing page. (Hai capito quali sono gli altri 2?)

La prima cosa da sapere è che è dedicato al 100% solo creazione di landing page, dunque è super focalizzato su quello.

Le caratteristiche chiave comprendono:

  • Un editor di trascinamento per la creazione
  • Integrazioni con i principali strumenti di email e marketing come Aetresponse, MailChimp, ActiveCampaign…
  • Analisi dettagliata della pagina di destinazione (versione desktop vs versione mobile)
  • Heatmap di tracciamento mouse cliente
  • Creazione di pagine mobile ready (AMP-ready)
  • Landing page ottimizzate per i tempi di caricamento
  • Un’interfaccia utente davvero facile da usare
  • Oltre 200 template personalizzabili
  • Accesso a immagini stock professionali
  • Strumenti di collaborazione

Per come la vedo io, se la creazione di una landing page è veramente un piacere, allora significa che il software che sta dietro alla landing page funziona alla grande.

Instapage è un software adatto alle piccole imprese, ma usato anche dalle multinazionali (eBay e Vimeo sono tra i clienti più noti di Instapage).

La forza di Instapage è la capacità di offrire il software più potente in circolazione, ma senza necessità di sviluppare capacità tecniche elevate.

La forza di Instapage è la semplicità di utilizzo unita alla velocità di creazione delle pagine.

Possiamo partire da un foglio bianco, fino a realizzare una landing page con integrazioni complete (stripe, email marketing) veramente in meno di un’ora.

Il design è estremamente pulito e moderno ed è al centro dell’esperienza utente.

Sulla piattaforma Instapage offre oltre 200 modelli personalizzabili in grado di soddisfare una varietà di obiettivi, dalla generazione di lead alle registrazioni di webinar fino alla perfetta interfaccia per il download di app.

Ogni modello è facilmente personalizzabile grazie alla funzione Instablock, che permette di modificare ogni elemento della pagina tramite il trascinamento dei blocchi.

Naturalmente è garantita la l’integrazione avanzata per annunci Google, annunci Facebook e annunci di retargeting. In un attimo si può aggiungere un pixel all’interno della pagina, in modo che il visitatore sia tracciato in tutto quello che fa.

Fra le altre caratteristiche vincenti di Instapage va citata l’analisi delle prestazioni da dispositivo mobile a desktop. Questo permette di individuare le occasioni in cui il desktop funziona meglio della versione mobile, e viceversa.

Un’altra caratteristica interessante di instapage è la heatmap.

instapage heatmap

La heatmap è una funzionalità di analisi che consente di capire come gli utenti interagiscono con la pagina. Tiene traccia del movimento del mouse, dei clic, della distanza di scorrimento dei visitatori e del luogo in cui trascorrono più tempo sulla pagina.

Davvero una funzione interessante.

Conclusioni

Instapage è, ad oggi, il landing page builder più avanzato e completo al Mondo.

Facilità di utilizzo, design, velocità di reazione delle pagine, mobile-friendly, e con centinaia di modelli da cui partire.

Un software semplicemente al top della categoria. Purtroppo è anche piuttosto costoso, per questo è più usato da aziende che da liberi professionisti o marketer, che tendenzialmente optano più verso Clickfunnels, essendo un po’ più user-friendly.

Instapage Prezzo: da 149$ al mese


Che cos’è un Landing Page Builder?

Una landing page è una pagina web con una chiara Call to Action (CTA) che di solito consiste in un modulo di iscrizione, un’offerta o un accesso ad un evento.

A differenza di una “home page” la landing page è progettata per conversioni elevate. Inoltre, i software dei principali landing page builder permettono una personalizzazione veloce e tramite il semplice “drag and drop”.

Esempio di personalizzazione Landing attraverso il software LeadPages

La landing page è il luogo in cui il visitatore atterra un annuncio Google o una qualsiasi campagna pubblicitaria su piattaforme di social media come Facebook.

I landing page builder vengono utilizzati per rendere la pagina di destinazione funzionale, ad alta conversione e possibilmente facile da costruire.

La conversione del traffico è uno degli elementi fondamentali per qualsiasi operatore di marketing digitale. Ed è proprio per questo che nascono le landing page di qualità: per convertire efficacemente pubblico “cold” in vendite.

D’altra parte qualsiasi professionista sa che la conversione di una vendita online passa essenzialmente per 2 fasi:

  • Portare traffico su una pagina web
  • Creare una landing page in grado di convertire efficacemente il traffico in vendite

Al giorno d’oggi, con i software di landing page esistenti, il tutto può sembrare fin troppo semplice. Ma una volta non era affatto così!

Solo pochi anni fa, entrambi questi compiti erano incredibilmente difficili. Gli annunci pubblicitari erano molto poco efficaci.

Un annuncio pubblicitario super-targetizzato sugli interessi come per esempio ci permette di creare oggi facebook era semplicemente un sogno proibito!

E ammesso che si riuscisse a portare traffico sul sito, la creazione di una landing page era tecnicamente DAVVERO complicata (poteva richiedere anche settimane).

Oggi i costruttori di landing page permettono di soddisfare la richiesta di creare landing page facilmente e di crearle davvero esteticamente accattivanti e ad alta conversione.

Grazie all’avvento dei software che lavorano tramite Widget e Form in trascinamento, la creazione di una Landing Page (con un software decente) è solo questione di creatività. SOftware nell’immagine: Leadpages

Ricorda:

Un landing page software che permette di creare una pagina in 10 minuti, invece che in 60, ti permetterà di creare molte più pagine (e quindi più test) oppure a parità di tempo pagine molto più curate esteticamente. Non sottovalutare il fattore tempo.

Quali sono i vantaggi dell’utilizzo di un Landing Page Software?

Ecco alcuni dei numerosi vantaggi dell’utilizzo dei landing page builder:

1. Focus sull’obiettivo

In poche parole, un costruttore di landing page elimina la distrazione dei visitatori e li induce a pensare all’unica cosa che vuoi che facciano: l’azione verso la Call to action.

Un generatore di landing page di qualità consente di creare una pagina senza conoscenze tecniche, ma permettendoti di realizzare su web quello esattamente quello che hai in mente.

In più, la maggior parte di questi software comprende già diversi modelli predefiniti che possono essere usati come punto di partenza per allinearsi alle esigenze da te richieste.

2. Test A / B

Il test A / B è qualcosa di cui la tua landing page semplicemente non può fare a meno, poiché è essenziale testare tutti i parametri della tua pagina prima di renderla online.

L’A/B test di Unbounce è tra i più avanzati e potenti: permette perfino di mostrare landing diverse in funzione delle keywords usate dall’utente per trovare la landing (o l’annuncio della landing)

Un’azienda deve calcolare l’aumento o la diminuzione del tasso di conversione dei lead proveniente da diverse landing pages.

Una volta scoperto quale funziona meglio, deve essere aggiornata e ottimizzata in modo specifico attraverso test continui.

Il vantaggio dell’utilizzo di un landing page builder è che la maggior parte di questi strumenti è dotato di uno strumento di test A / B integrato.

I test A/B sono ciò che funziona meglio, ad oggi, per confrontare le conversioni di landing page differenti. Per questo, sono uno strumento fondamentale che va utilizzato periodicamente per migliorare le performance della pagina.

Ecco un esempio tipico è Unbounce.

Il loro strumento di test A / B permette di dividere parametri specifici tra due varianti della stessa landing page, per vedere quale versione sta funzionando meglio.

3. Template esteticamente professionali

Al giorno d’oggi, la landing page deve essere esteticamente moderna e gradevole da vedere.

L’esperienza utente deve essere piacevole: una landing page che non piace, è una landing page che non convertirà.

Ed è qui che è utile avere un landing page builder di alta qualità.

landing page builder templates
Le Landing create con GetResponse sono semplici e lineari, ma visto il prezzo minimo sono più che accettabili!

Queste piattaforme forniscono sempre landing page predefinite per numerose nicchie e aree di mercato. Nella maggior parte dei casi (non in tutti) è possibile personalizzare tali modelli per creare una pagina di destinazione che si allinei esattamente con i requisiti aziendali.

Il tuo obiettivo resta comunque personalizzare le pagine, per adattarle al tuo tipo di pubblico.

Un pubblico che arriva sulla tua pagina per iscriversi ad un webinar sull’ambiente, prediligerà probabilmente dei colori di sfondo tendenti al verde.

Sii coerente con la proposta che fai e cerca di andare incontro a ciò che si aspetta il pubblico. La coerenza fra pagina e offerta è uno degli aspetto cruciali per avere conversioni più elevate!

Ricorda inoltre i template di partenza non sempre sono ottimi per convertire. Un esempio è Clickfunnels, che non offre molti template, ma che propone solo quelli che storicamente hanno convertito di più a seconda delle diverse nicchie di mercato.

4. Facilità di utilizzo

I generatori di landing page devono essere facili da usare. La facilità di utilizzo si trasforma in tempo risparmiato, che possiamo investire in A/B test, creazione di altre pagine ecc.

esempio
Una maggiore facilità di utilizzo si riflette anche sulla qualità del risultato, perchè permette una maggiore attenzione ai dettagli (software usato: Instapage)

Non è necessario disporre di alcuna competenza tecnica o esperienza pregressa nell’uso di un buon software per landing page. Tutto quello che va fatto è seguire le istruzioni e sfruttare la maggior parte delle funzioni integrate.

Ad esempio, tutti i landing page builder che abbiamo visto sono dotati di editor drag-and-drop in cui è possibile selezionare e trascinare semplicemente widget e altri attributi per aggiungerli alla pagina.

Inoltre, i software di qualità offrono diversi template, strumenti di test, progettazione dell’interfaccia, anteprima dei social media e molto altro, direttamente con un clic o tramite una funzione di trascinamento della selezione.

La facilità di utilizzo è senza dubbio uno degli aspetti in cui si gioca molto nella scelta dei diversi software per landing page!

5. Opzioni di pubblicazione flessibili

Molti dei costruttori di landing page offrono opzioni di pubblicazione flessibili. Inoltre, la maggior parte di questi fornisce sottodomini agli utenti che acquistano i servizi.

Instapage è uno degli strumenti più flessibili e completi per creare qualsiasi tipo di Landing Page

Il mio consiglio a questo proposito, tuttavia, è di acquistare sempre un dominio proprio e collegarlo alla pagina web realizzata.

È anche vero che i sottodomini, se personalizzati, consentono di gestire le landing page separatamente dal dominio principale, presentando un dominio specifico per i potenziali clienti della landing page.

Questo spesso si traduce in un team di marketing che può controllare i sottodomini e fare innumerevoli A/B test e campagne, senza dover coinvolgere il team

Ciò consente al team di marketing di controllare i sottodomini per pubblicare pagine ed eseguire campagne secondo il proprio programma senza coinvolgere i tecnici del sito web principale.

Inoltre, un sottodominio personalizzato rappresenta un’ulteriore opportunità per aggiungere ulteriore contesto alla propria landing page grazie al contenuto nell’URL.

GetResponse è uno dei migliori costruttori di landing page che offrono questa funzione: con GetResponse, per esempio, è possibile scegliere qualsiasi dominio per pubblicare le landing page. Inoltre, si ottiene in automatico un certificato SSL associato al dominio.

6. Integrazioni con strumenti software di terze parti

Ogni azienda che crea landing page ha diversi obiettivi in mente. Gli obiettivi tipici sono generare contatti (leads), indurre i visitatori a registrarsi alla newsletter o far completare un’azione, che tipicamente è un acquisto.

Tuttavia, per raggiungere tali obiettivi, è quasi sempre necessario avvalersi di altri strumenti software, inclusi strumenti di email marketing, costruttori di moduli opt-in, piattaforme webinar, strumenti SEO, ecc.

Praticamente tutti i software che abbiamo visto permettono integrazioni con trumenti di email marketing, fondamentali in una qualsiasi campagna di che utilizzi landing page.

I costruttori di landing page lo sanno perfettamente, e dunque forniscono integrazioni con quasi tutti i principali strumenti software disponibili.

In effetti, uno dei principali vantaggi dell’utilizzo di un landing page software è che riunisce tutte le risorse di cui la tua azienda ha bisogno e le integra in una piattaforma comune per la massima facilità d’uso.

Clickfunnels è uno dei principali landing page builder in questo senso e ha affrontato il problema dell’integrazione in modo impeccabile.

E non solo Clickfunnels, sia chiaro: la maggior parte dei player nel settore della creazione di landing page offre specifiche integrazioni.

Domande frequenti

➤ Quali sono i migliori landing page builder?

Possiamo individuare i 3 principali landing page builder per qualità (e popolarità) in:
1. Instapage: miglior software di LP in assoluto
2. Clickfunnels: maggiore facilità d’utilizzo e straordinari contenuti di online marketing
3. Unbounce: forte focus su conversioni e design
Nota di merito anche al noto GetResponse, strumento di email marketing che ad un prezzo minimo permette di creare discrete landing page (con funzionalità di base).

Le landing page sono gratuite?

Molti software di landing page offrono opzioni gratuite per creare le pagine. Ad esempio, Elementor offre un piano gratuito con una serie di opzioni basilari per la creazione di una pagina su CMS WordPress.
Tuttavia, se desideri le migliori caratteristiche di design, integrazione con terze parti e conversione, diventa indispensabile scegliere un’opzione a pagamento di alta qualità.

Ho bisogno di un sito Web per una landing page?

No, non è necessario un sito Web per creare una landing page. È possibile utilizzare uno degli strumenti in questo elenco per creare una pagina autonoma senza possedere alcun sito Web. Alcuni software di landing page ti consentono persino di creare un piccolo sito Web con più pagine. Ricordati solo che puoi registrare un dominio personalizzato e collegarlo alla landing page.
Inoltre, se stai conducendo una campagna di marketing mirata su una landing page, puoi comunque avere una presenza web (sito o e-commerce) separata e indipendente dalla landing page.

Quanto costa un software per landing page?

La maggior parte dei software in genere costa tra 25 euro al mese per i piani di base, fino a oltre 200 euro al mese per i software aziendali.
Il prezzo viene determinato in base alle funzionalità necessarie, tra cui le dimensioni del database, l’hosting di più pagine e la creazione di canalizzazioni di vendita con sequenze di follow-up.

Come strutturare una buona una landing page?

Per creare una landing page efficace, segui poche semplici regole:
1 – Apri con un titolo forte e basato sull’esigenza dei clienti.
2 – Scrivi un copy chiaro e orientato ai benefici in base al tuo pubblico.
3 – Includi immagini e blocchi di contenuti di facile lettura evidenziando altre informazioni sulla tua offerta.
4 – Crea un messaggio chiaro che punti al pulsante di invito all’azione. (Più campi hai nel modulo, più bassi saranno i tassi di conversione. Assicurati di bilanciare la semplicità con le informazioni di cui hai bisogno).
5 – Includi le immagini nella pagina di destinazione, ove appropriato. Le immagini che includono persone convertono meglio delle foto generiche di oggetti.
6 – Assicurati di mantenere la coerenza fra design della pagina, marchio e prodotto offerto. Utilizza combinazioni di colori che adatti a convertire al meglio. Ad esempio, i pulsanti rossi sono noti per convertire meglio di quelli blu.

Come porto traffico sulla landing page?

Esistono numerose tecniche per generare traffico. I più utilizzati comprendono campagne di email marketing, annunci pagamento (PPC), ads su social media, marketing via influencer, e condivisione di contenuti in motori di ricerca o su social.
La maggior parte delle pagine di destinazione non si indicizzeranno bene sui motori di ricerca, quindi l’opzione migliore è il traffico mirato da altre fonti.

Qual è la differenza tra una landing page e un sito Web?

Le pagine di destinazione vengono create per inviare traffico mirato dalle tue campagne di marketing. L’obiettivo di una landing page è convertire un visitatore in un lead con un modulo e/o un’iscrizione online. Le pagine Web, d’altra parte, sono pagine statiche che vivono sul tuo sito Web e che difficilmente mutano, pensa alla pagina Informazioni, la pagina Contatti, le pagine di Privacy, ecc.

Le landing pages influiscono sulla SEO di un sito?

No, le landing page non danneggiano il tuo SEO. Le tue landing page hanno lo scopo di convertire traffico mirato senza preoccuparsi di essere indicizzate da Google. L’unica cosa che potrebbe potenzialmente danneggiare il tuo SEO è ciò che aggiungi alla tua landing page e se ti colleghi a siti non sicuri.

Le landing page si indicizzano organicamente?

Sebbene le landing page siano efficaci nella vendita di prodotti e nella conversione di contatti in clienti, difficilmente si indicizzeranno organicamente in un motore di ricerca. Per questo il traffico è solitamente portato tramite email marketing, pubblicazione sui social network o sponsorizzate.

Cosa si vende tipicamente attraverso le landing page?

Esistono molti modi per sfruttare la potenza delle landing page:
1. Vendere un prodotto o servizio direttamente sulla tua pagina.
2. Indirizzare gli utenti a iscriversi a un corso online che hai creato e che stai vendendo.
3. Raccogliere leads tramite un modulo di contatto.
4. Utilizzare offerte di marketing di affiliazione per vendere prodotti di terze parti.
5. Vendere servizi di consulenza e freelance.

Come miglioro le conversioni di una landing page?

Una volta pubblicata la landing page, è possibile eseguire alcuni passaggi per testare e ottimizzare la pagina e per aumentare le conversioni. Ecco alcuni passaggi chiave:
1. Definisci i tuoi obiettivi di test e crea un piano con diverse opzioni.
2. Crea una metrica ben definita per definire i tuoi miglioramenti.
3. Utilizza uno strumento di test A / B di terze parti o del software della tua landing page.
4. Cambia un elemento alla volta (come un titolo, un’immagine, un invito all’azione o il colore del pulsante) in modo da sapere esattamente quale variabile ha portato al cambiamento delle prestazioni.
5. Visualizza il tuo pannello di analisi e i rapporti per vedere quale pagina di destinazione sta convertendo meglio in base alla metrica che stai monitorando.

Le landing page sono efficaci?

Sì, le landing page sono tra gli strumenti di marketing online più potenti oggi conosciuti.
Se disponi di una strategia di marketing ben pianificata e di una pagina ad alta conversione, i potenziali profitti sono enormi. Alcuni numeri?
Il tasso medio di conversione delle landing page (media di tutti i settori merceologici) è stato del 2,35% nel 2020. Allo stesso tempo il 25% delle migliori riesce a raggiungere conversioni pari al 5,30% mentre il 10% superiore raggiunge conversioni pari all’11,45% di tutti i visitatori.

Conclusioni

Quando si tratta di aumentare il ROI e aumentare il potenziale del proprio marketing digitale, non è più possibile permettersi di creare landing page scadenti (solo una decina di anni fa le cose erano molto diverse!)

Le landing page al giorno d’oggi sono fondamentali per guidare i visitatori lungo la canalizzazione di vendita, motivo per cui vanno create con grande cura.

Scegli attentamente il landing page builder più adatto alle tue esigenze. Fra quelli qui menzionati troverai solo software di comprovata qualità (e provati da me, anche solo nella versione gratuita).

Ad oggi le 3 scelte TOP restano:

  1. Instapage (landing page builder professionale per aziende)
  2. Clickfunnels (il più user-friendly)
  3. Getresponse (software semplice, ma economico)

Hai dubbi, domande o curiosità?

Scrivimi pure nei commenti! A presto!

Andrea
Andrea, una laurea in ingegneria chimica, ma da sempre affascinato dalle "potenzialità dell'online". Così, da oltre 10 anni, lavoro nel digital marketing. Gestisco progetti miei (blog, e-shop, landing, funnels, ecc) e aiuto professionisti e aziende a trovare e utilizzare i migliori strumenti in ambito digitale. Quando non lavoro, abbandono la città per la pace del trekking e della montagna! Ad oggi, Selfmadeweb.it è una delle piattaforme di digital marketing più lette in Italia. Qui potrai trovare tantissimi contenuti, che, spero, potranno aiutarti nei tuoi progetti digital! Grazie per essere qui, e benvenuto su Selfmadeweb.it!
Subscribe
Notify of
guest
0 Comments
Inline Feedbacks
View all comments